Skip to content
Insights

Settimo pacchetto di sanzioni contro la Russia

Il 21 luglio 2022 l’UE ha adottato il settimo pacchetto di sanzioni contro la Russia.

Tra le varie misure adottate, le più rilevanti per il settore marittimo sono le modifiche agli articoli 3 sexies bis e 5 bis bis del Reg. 833/2014 [1].

L’articolo 3 sexies bis (divieto di accesso delle navi battenti bandiera russa ai porti UE) è stato modificato nel senso che:
– il divieto di accesso ai porti è stato esteso anche alle chiuse;
– prima dell’introduzione del settimo pacchetto, il divieto di accesso ai porti valeva anche per le navi che avessero sostituito la bandiera russa con altra bandiera dopo il 24 febbraio 2022.
Il settimo pacchetto ha introdotto la possibilità per le autorità competenti di autorizzare l’accesso al porto/alla chiusa a quelle navi che hanno sostituito la bandiera russa con altra bandiera prima del 16 aprile 2022, a condizione che la bandiera russa fosse richiesta da contratto e che l’accesso al porto/alla chiusa sia necessario per lo scarico di merci strettamente necessarie per il completamento di progetti di energia rinnovabile nell’Unione, e sempre che l’importazione di tali merci non sia altrimenti vietata ai sensi del regolamento.

L’articolo 5 bis bis impone un divieto generale di effettuare operazioni con una serie di società quali, a titolo di esempio, ROSNEFT, TRANSNEFT, GAZPROM NEFT, UNITED SHIPBUILDING CORPORATION, nonché con tutte le società da esse controllate.
Prima dell’introduzione del settimo pacchetto era prevista un’esenzione per tutte quelle operazioni necessarie all’importazione di petrolio dalla Russia all’UE (che, dal sesto pacchetto in poi, deve comunque avvenire entro i limiti di cui all’articolo 3 quaterdecies).
Il settimo pacchetto ha esteso questa esenzione anche a tutte quelle operazioni necessarie all’esportazione di petrolio dalla Russia a paesi terzi.
La stessa esenzione è stata introdotta per l’esportazione di prodotti farmaceutici e agricoli, tra cui il grano.

Camilla Del Re

camilla.delre@mordiglia.it

[1] COUNCIL REGULATION (EU) 2022/1269of 21 July 2022
amending Regulation (EU) No 833/2014 concerning restrictive measures in view of Russia’s actions destabilising the situation in Ukrain. LINK