Un’altra sentenza in tema di costi minimi dell’autotrasporto

single

Con sentenza n. 2655 del 21 Febbraio 2017, il Tar del Lazio ha annullato i provvedimenti con cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva determinato i costi minimi relativi all’autotrasporto per conto terzi, sulla base della medesima formula utilizzata in precedenza dall’Osservatorio sulle Attività di Autotrasporto.  Nella motivazione, il TAR richiama anche l’importante decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 4 Settembre 2014, con la quale il giudice comunitario ha dichiarato l’incompatibilità dell’art. 83-bis D.L. 112/2008 con il principio della libera concorrenza ex art. 101 TFUE,  in quanto l’art 83-bis prevedeva che le tariffe dell’autotrasporto fossero calcolate sulla base dei costi minimi di esercizio determinati da un organismo (l’Osservatorio sulle Attività di Autotrasporto) principalmente composto dagli operatori economici interessati.