Riconsegna parziale della merce: il destinatario è legittimato ad agire contro il vettore

La Corte d’Appello di Milano ha ritenuto che il principio secondo il quale la legittimazione ad agire per il risarcimento del danno subito dalle merci durante il trasporto spetta in via esclusiva al destinatario che abbia richiesto al vettore terrestre, anche tramite comportamenti concludenti, la riconsegna della merce (art. 13 CMR e 1689 c.c.) sia applicabile anche  nel caso di riconsegna parziale. Momento determinante ai fini della assunzione della titolarità dei diritti inerenti al trasporto è, infatti, quello della presa in consegna del carico (o della richiesta) da parte del destinatario, essendo irrilevante, vista l’inscindibilità dell’obbligazione in questione, la parzialità della stessa.